Emanuele Zaino

Nato a Sora (FR) inizia lo studio del pianoforte all'età di nove anni con il Maestro Sandro Gemmiti sotto la cui guida si diploma in qualità di privatista al Conservatorio di Musica "Alfredo Casella" di L'Aquila. Frequenta numerose Master Classes di Pianoforte e Musicologia tra le quali: "Mozart e... oltre Mozart", "Il pianismo di Mozart e la sua eredità", tenuta dai Maestri Sandro e Fabio Gemmiti, "Chopin: romanticismo e passione", nel 200° anniversario della nascita del compositore polacco Fryderyk Chopin.

Per l'ambito musicologico frequenta la masterclasses "Attorno al Don Giovanni di Mozart", conferenze sul Don Giovanni e proiezione del film di Joseph Losey, nel 250° anniversario della nascita di Wolfgang Amadeus Mozart tenuta dal Prof. Carlo Boschi, docente di Storia ed Estetica della musica al Conservatorio di l'Aquila. "Dante e le Arti" convegno tenuto da Umberto D'Angelo, Andrea Gareffi, Stefania Macioce , Giuseppe Antonelli, Mons.Pablo Colino, Carlo Boschi. Ha conseguito la Maturità Classica presso il Liceo "V. Simoncelli" di Sora nell' a.s 2005/2006. Laureando in Lettere Moderne presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Perugia. In seguito all'esame di Diploma in Pianoforte, viene invitato dal Presidente di Commissione, Maestro Walter Fischetti, a frequentare il "Corso Nazionale di Didattica Pianistica" (riconosciuto dal Comune di Roma Ente formatore per il Ministero dell'istruzione) presso la "Scuola Popolare di Musica "Donna Olimpia" di Roma, da lui presieduto. Dal 2000 al 2009 si è esibito nei Concerti di chiusura della Stagione Musicale sorana organizzata dall'Artis Musicale Academia in prestigiose sale della provincia di Frosinone (Sala Consiliare del Comune di Sora; Cattedrale Santa Maria di Sora; Museo Civico di Sora etc.). Nel 2010 si specializza presso la "Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia" nella Didattica Pianistica rivolta sia a bambini in età prescolare, che ad adulti.

Dal 2011 insegna Pianoforte presso presso la Scuola di Musica "Il Pentagramma" di Perugia, presso la quale, nel 2013, ha partecipato con alcuni suoi allievi "In erba" al Concorso Pianistico "Musica sotto le Stelle" dell'Accademia Musicale romana vincendo il Primo Premio con l'esecuzione de "la Danza Araba" di Pina Simeoli per pianoforte ad otto mani.

Negli ultimi anni si è avvicinato alla musica da camera dedicandosi particolarmente al repertorio per pianoforte a quattro mani di autori del classicismo viennese, primo e pieno romanticismo fino all'impressionismo musicale di Ravel e Debussy. Ha inoltre collaborato, in veste di pianista, in numerosi spettacoli teatrali tra cui "Nostalgia... de un tango" presso il teatro di Colombella (PG) il 16 gennaio 2016; "Calaveras kabarett", scritto e diretto da Danilo Nigrelli con la compagnia di attori "Malabranca" e il quartetto (pianoforte, violino, violoncello e theremin) dei "Decostruttori Postmodernisti" nella splendida cornice del "festival di Todi" (29 agosto 2016) riscontrando un tutto esaurito in entrambe le repliche e ricevendo una lusinghiera recensione.